Nell cadrò dello famoso Fuorisalone 2016, nello autentico scenario dell’Accademia di Brera, simbolo dell’arte e dell'inventività, il famosissimo designer Baccarat ha presentato le sue nuove collezioni Lumière Out of the Box.

 

Nella Sala Napoleonica, fra le opere in gesso e sculture, le collezioni rappresentano meravigliosamente la capacita della Maison di definire i suoi 250 anni di storia artistica con modernità e glamour. Tre maestri di fama internazionale hanno realizzato una nuova generazione di elementi di illuminazione 
influenzati dal virtuosismo e dall’ingegno della mitica Maison Baccarat.

Hans Van Bentem, con MediciXXL, un autentico splendore composto da 13.000 ottagoni, rivisita l’originario vaso marmoreo d’epoca medicea e la sua redazione in cristallo realizzata da Baccarat nel 1909. Arik Levy accresce la sua Tuile de Cristal usando nuove forme in un caleidoscopio di colori, modelli e soluzioni architettoniche.

 Marcel Wanders espone Le Roi Soleil, un lampadario globulare che scompone lo storico Baccarat Zénith in un sole di luce. Dalla collaborazione fra Baccarat e Ostro, casa celebre in tutto il mondo per le sue incredibili gemme blu, nasce Blue Topaz, il primo lampadario di Baccarat compito con pietre preziose. Più di 700 topazi incrociano migliaia di ottagoni di cristallo in un gioiello splendente e unico, destinato alla memoria di Max Ostro, un appassionato collezionista di Baccarat che desiderava di creare questo capolavoro.

Per questa nuova cooperazione con Baccarat, Arik Levy dimostra ancora una volta il potenziale illimitato del concetto del suo Tuile de cristal, sognato nel 2013. Attraverso raffinati giochi di realizzazione, l'archetipo della piastrella dona la possibilità di combinazioni infinite per creare nuove composizioni, dinamiche e brillante.

 

 

We use cookies on this site to enhance your user experience. By clicking any link on this page or by clicking OK, you are giving your consent for us to set cookies.